VPN COSA E’ E COME FUNZIONA

VPN COSA E’ E COME FUNZIONA

VPN – cosa significa e cosa è?

VPN è l’acronimo di “Virtual Private Network”, ovvero “Rete Virtuale Privata”.

Di solito, quando provi ad accedere a un sito Web su internet, il tuo ISP (Internet Service Provider, fornitore di servizi internet) riceve una richiesta e ti reindirizza verso la tua destinazione. Poiché le tue richieste, ovvero il tuo traffico internet, passa attraverso il tuo ISP, quest’ultimo potenzialmente può vedere tutto ciò che fai online. Non solo, ma l’ISP può tenere traccia del tuo comportamento, vedere la tua cronologia di navigazione e, alla fin e di tutto vendere ad agenzie pubblicitarie, fornire enti governativi e altri soggetti terzi i tuoi dati.

Bene (o male) direte. Come posso difendermi? È qui che entra in gioco una VPN. Quando attivate una VPN, il vostro traffico viene indirizzato verso il fornitore del servizio VPN.

Ma questo passaggio non avviene come spiegato all’inizio dell’articolo, altrimenti sarebbero la stessa cosa. Il fornitore del servizio VPN fa 3 cose:

  1. indirizza il vostro traffico verso di se e non verso il vostro ISP;
  2. cripta i dati, questo significa che se anche qualcuno riesce a “catturare” i vostri dati, essi saranno illeggibili non possedendo la “chiave” di lettura (ovvero di decriptazione)
  3. nasconde il vostro indirizzo IP (sappiate che ogni volta che vi collegate ad internet venite identificati nella rete con un numero preciso, del tipo xxx.xxx.xxx. questo codice è univoco e identifica porprio VOI! Quindi quando attivate una VPN, il fornitore del servizio provvede ad assegnarVi un indirizzo IP causale, non il vostro, magari ubicato in server dislocati in altre parti del mondo!

Vi ho incuriosito? Proseguite allora nella lettura

Vi occorre una VPN?

Provo a rispondere a questa domanda con un caso pratico.

Immaginate una rete Wi-Fi pubblica, ad esempio quella di un bar o di un aeroporto.

Di solito, ti connetteresti senza pensarci due volte… ma come fai a sapere chi potrebbe tenere sotto controllo il traffico della rete?

Hai la certezza che l’hotspot sia sicuro e che non sia gestito da criminali che vogliono accedere ai tuoi dati personali?

Pensa alle tue password, ai dettagli del conto in banca, ai numeri della carta di credito, e ad ogni altra informazione privata che invii ogni volta che navighi su internet.

Se invece abiliti una VPN, tutti i dati che invii e ricevi viaggiano attraverso un tunnel crittografato, così nessuno può mettere le mani sulle tue informazioni private. Così, anche se un criminale informatico riuscisse in qualche modo a intercettare i tuoi dati, non sarebbe in grado di decifrarli.

Privacy online completa

Senza una VPN, la tua connessione è totalmente scoperta. Il tuo ISP, il tuo datore di lavoro, il router Wi-Fi del tuo bar preferito, qualsiasi server nelle vicinanze, oppure una persona con gli strumenti giusti possono visualizzare i tuoi dati.

Sulla base del tuo indirizzo IP, che dipende dalla tua posizione geografica, siti e servizi terzi potrebbero mostrarti prezzi diversi per lo stesso oggetto o servizio, oppure bombardarti con fastidiose pubblicità intrusive.

Con una VPN, puoi garantirti la tranquillità di sapere che i tuoi dati sono criptati e il tuo indirizzo IP è protetto. Il tuo ISP non è più in grado di vedere quali siti Web visiti, perché tutta la tua attività passa attraverso il server del fornitore del servizio VPN.

Di conseguenza, non può raccogliere i tuoi metadati internet né conservare la tua cronologia di navigazione.

Alcuni esempi di come una VPN può essere veramente utile per voi

a)     Usi abitualmente reti Wi-Fi pubbliche

Quando usi una rete Wi-Fi pubblica, anche se protetta da password, una VPN è la tua migliore amica. Infatti usare hotspot pubblici può essere estremamente rischioso. Dagli attacchi “man in the middle” alle tecniche per spiare una rete Wi-Fi, gli hacker hanno a disposizione molti metodi per intercettare il tuo traffico internet e rubare le tue password di social media o di conti bancari, i tuoi file e le tue foto.

La buona notizia è che una VPN ti consente di controllare i tuoi account e-mail e social media, effettuare transazioni bancarie e fare acquisti senza il timore di cadere nella rete degli hacker e rischiare la perdita dei dati e il furto d’identità.

b)    Viaggi spesso

Se viaggi in un paese estero, una VPN può aiutarti ad accedere a servizi che potrebbero non essere disponibili in quel paese – ad esempio, in Cina il governo blocca diversi siti, tra cui Facebook. Anche se varchi semplicemente il confine, molto probabilmente perderai la possibilità di accedere a contenuti in streaming a cui sei abbonato.

Qui entra in azione una VPN. Questa può modificare il tuo indirizzo IP, così sembrerà che tu stia navigando da un luogo diverso. Infatti, se ti connetti a un server VPN del paese in cui risiedi abitualmente, sarai in grado di accedere a tutti i tuoi contenuti preferiti in modo sicuro.

c)     Vuoi proteggere la tua navigazione da soggetti terzi

Anche quando navighi su internet nella comodità di casa tua, usare una VPN è sempre un’ottima idea. Per esempio, potresti voler acquistare un regalo di compleanno per il tuo nipotino senza essere bombardato da pubblicità di giocattoli per i prossimi sei mesi. O magari hai la necessità di cercare informazioni cliniche senza attirare l’attenzione del tuo datore di lavoro. Se vivi negli USA, potresti semplicemente volere la sicurezza di sapere che il tuo ISP non potrà vendere la tua intera cronologia di navigazione al miglior offerente.

d)    Vuoi evitare la sorveglianza governativa

Considera l’estesa sorveglianza dei governi locali e stranieri. Dopo lo scandalo Snowden, nonché gli anni di indagini che vi hanno fatto seguito, oggi sappiamo che esiste una struttura di sorveglianza mondiale, vasta in termini di portata e di estensione. Sebbene gli agenti di polizia non possano legalmente perquisire la tua casa senza un mandato, varie agenzie governative possono monitorare, conservare e condividere tra loro la tua attività di navigazione, i messaggi, i contenuti dei social media e altre informazioni online, anche oltre i confini nazionali.

Utilizzare una VPN affidabile e priva di registri fornisce un livello elevato di privacy, proteggendoti non solo dal tracciamento da parte degli ISP, ma anche dalla sorveglianza governativa generalizzata.

e)     Sei un giornalista o un attivista politico

Alcuni paesi non prevedono le stesse tutele per le libertà di stampa, di parola e di espressione di cui godono la maggior parte dei paesi democratici. In effetti, alcuni regimi ricorrono a misure oppressive per monitorare e mettere a tacere gli individui che considerano una minaccia per il governo. Le persone che osano prendere posizione devono adottare misure eccezionali per proteggere le proprie comunicazioni. Inoltre, giornalisti e ricercatori inviano spesso messaggi contenenti informazioni che qualcuno potrebbe tentare in ogni modo di intercettare.

Usare una VPN fornisce una sicurezza ulteriore per tali messaggi sensibili e nasconde la posizione di chi li ha inviati e ricevuti. Queste misure possono essere di grande aiuto per proteggere l’incolumità fisica di qualcuno o le proprie fonti di informazioni.

f)      Utilizzi servizi di condivisione di file

Il P2P (Peer-to-Peer) è uno dei metodi più efficaci per condividere rapidamente grandi quantità di informazioni su una rete; è eccellente per distribuire software open-source, dati aziendali o scientifici, oppure video di pubblico dominio.

Nonostante questi usi perfettamente legali, molti Internet Service Provider (ISP) spesso tentano di scoraggiare gli utenti di internet dalla condivisione di file con metodo P2P. Essi raggiungono tale obiettivo controllando l’accesso a siti Web di condivisione di file o impostando limiti di banda che rallentano notevolmente la velocità di una connessione internet.

Con una VPN, è molto più difficile che il tuo ISP possa notare che stai condividendo file e che possa modificare la tua connessione per ostacolarti. La tecnologia VPN crittografa i tuoi download, gli upload e l’effettivo indirizzo IP, rendendo impossibile la tua identificazione.

Se questo articolo vi è piaciuto lasciate un like e iscrivetevi alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato

Ti invito a leggere anche quest articolo: la nostra privacy è in pericolo?

Per un approfondimento sui protocolli di sicurezza leggi anche qui

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: