LAVORARE DA CASA O IN MOBILITA’ COME IN UFFICIO

LAVORARE DA CASA O IN MOBILITA’ COME IN UFFICIO

LAVORARE DA CASA O IN MOBILITA’ COME IN UFFICIO

Un tempo si lavorava rigorosamente dalla propria postazione in ufficio o, al massimo, da casa.

Oggi invece chiunque può fare qualsiasi cosa da qualunque posto: non servono più postazione fissa e scrivania.

Bastano invece una connessione internet e un computer o un tablet oppure addirittura uno smartphone per svolgere il nostro lavoro .

La differenza tra i tre apparecchi si sta assottigliando sempre di più con il passare degli anni.

I tablet e gli smartphone si fanno sempre più grandi e potenti, mentre i computer, dal canto loro, si fanno sempre più piccoli ed economici.

COSA SERVE PER LAVORARE FUORI DALL’UFFICIO

Ormai esistono applicazioni di ogni tipo che possono sostituire il “Pacchetto Office” di Microsoft che comprende Word (scrittura), Excel (calcolo) e Power Point (presentazione).

Queste app si trovano solitamente raccolte in “pacchetti” che sono compatibili con Microsoft Office e riescono non solo a leggere, ma anche a modificare i file creati con i programmi originari. Di seguito ne possiamo vedere alcuni.

SOFTWARE UTILI

Ho preso in considerazione le versioni gratuite del pacchetto Office valutando aspetti quali: semplicità d’uso e versatilità.

Diciamo subito che due applicazioni si sono distinte rispetto alle altre: WPS Office di Kingsoft per i sistemi Android e Word+Excel+Powerpoint di Microsoft per i sistemi iOS.

Per il resto posso commentare che non tutti i programmi consentono di fare le stesse cose con la stessa facilità.

Anzi: alcuni sono privi di particolari funzioni specifiche, come la possibilità di aprire documenti precedentemente archiviati (G-Docs e Polaris, ad esempio) oppure la possibilità di interagire con programmi di appunti come EverNote o Keep (presente solo in WPS Office per Android).

Un altro aspetto interessante è che i vari pacchetti provati hanno velocità diverse nell’aprire i file più pesanti.

Rispetto a questo punto ho riscontrato differenze piuttosto sostanziali dal momento che, ad esempio, Google Suite per iOS impiega due secondi per aprire i file Excel di grandi dimensioni, mentre Polaris Office per Android può impiegare anche alcuni minuti.

Per quel che riguarda l’accesso multiutente ai file, solo G-Docs e M-Office permettono a due utenti di accedere contemporaneamente allo stesso documento e di modificarlo insieme.

PRIVACY OK, PUBBLICITA’ INVADENTE

Dal punto di vista della privacy, la situazione pare tranquilla.

L’accesso ai dati da parte di queste applicazioni è piuttosto limitata se non assente.

L’altra faccia della medaglia è però la gratuità di queste applicazioni e quindi dalla pubblicità imposta dalla software house.

Benché alcune app non comportino alcuna pubblicità (Google, Apple, Microsoft, Kingsoft), altre invece la impongono agli utenti.

Subscribe to our newsletter!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: