DASH CAM COSA SONO E A COSA SERVONO

DASH CAM COSA SONO E A COSA SERVONO

Scopriamo come funzionano le Dash Cam, ovvero le cosiddette “videocamere da cruscotto”.

Le Dash Cam sono piccole videocamere progettate appositamente per le auto, da montare sul cruscotto (dash board in inglese), dietro lo specchietto retrovisore o sul parabrezza, utilizzando solitamente una ventosa.

Le Dash Cam ricordano le Action Cam, ma alcune funzioni sono specifiche per l’uso in auto.

Una volta installate iniziano a riprendere tutto quello che accade davanti alla vostra vettura o all’interno dell’abitacolo.

Le dash cam possono rivelarsi davvero utili in caso di incidente in quanto i filmati sono utilizzabili a fini assicurativi. 

Queste telecamere infatti riprendono in continuo, registrando brevi filmati solitamente di 3 minuti ciascuno.

Alcune di esse sono dotate di accelerometri che consentono di registrare -ad esempio- una frenata improvvisa, salvando alcuni secondi di filmato prima e dopo un evento.

Il filmato in questione viene protetto, significa che non verrà sovrascritto quando la memoria è satura.

In taluni modelli troviamo anche il Dash cam il modulo GPS in grado di tenere traccia  della posizione e della velocità dell’auto.

Per quanto riguarda la memoria, queste telecamere utilizzano le MicroSD. Con 32 GB a 720p e 30 FPS si può arrivare a 9 ore di registrazione. Come detto una volta saturata la capacità della Microsd, la Cam continuerà a registrare sovrascrivendo i file più vecchi.

Di una certa utilità la presenza del modulo WiFi per il collegamento diretto con lo smartphone.

Ci consente per esempio di rivedere subito un filmato registrato dalla Cam.

L’ottica è nella stragrande maggioranza di tipo grandangolare, e sono in grado di riprendere anche di notte.
Altro utile montano un piccolo display per la gestione dei video e delle impostazioni.

Le Dash Cam si alimentano tramite porta USB collegata ad una presa a 12v.
Di solito la batteria integrata nella DashCam non ha una grande durata, anzi diciamo pure che dura pochi minuti. È possibile però collegare una battery bank in grado di alimentare la Cam quando spegniamo il quadro strumenti dell’auto, per esempio quando l’auto è parcheggiata.

Le riprese video variano dal prezzo del prodotto. Partiamo dall’HD per i modelli più economici fino alle riprese in 4k per i modelli più costosi.

La mia esperienza

Da qualche mese sto utilizzando personalmente la Dash CAM YI, marchio del più noto brand Xiaomi.

Acquistato su Amazon ad un prezzo di 34 euro, consegnata in pochi giorni, è arrivata con una confezione comprendente
– La Dash CAM una non 2 come nella foto 🙂
– Un cavo USB lungo 3 metri
– Un supporto a ventosa
– Un alimentatore da accendisigari

Dopo i primi settaggi, lingua risoluzione video e inserito una MicroSD da 32 GB, l’ho subito collegata all’accendisigari.

Devo dirvi subito che è un ottimo prodotto, ricordo costato solo 34 euro..

Punti di forza
Registrazione di file protetto in caso di urto utilizzabile in caso di azione legale
WiFi per collegamento con smartphone attraverso app dedicata
Segnale superamento corsia (!!) ADAS
Wide angle 130°
Funziona con accendisigari e auto accesa oppure anche con Power bank (utilizzo una 10000 mha e raggiungo le 10 ore in registrazione continua…)

Difetti
Batteria interna della durata di pochi secondi
Riprese notturne appena sufficienti

Come sempre se vi è piaciuto l’articolo iscrivetevi alla mia newsletter o seguitemi su Facebook !

Subscribe to our newsletter!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: